Crea nuovo account
il punto di riferimento per le armi ad aria compressa dal gennaio 2004
PORTALE AC.ORG
· Home
· Premessa fondamentale
· Regolamento
· Netiquette
 
ARCHIVI DINAMICI
· Archivio argomenti
· Archivio articoli
 
DOCUMENTI
· Contenuti aggiuntivi
· Sondaggi
 
UTILITÀ
· Downloads
· Web Links
 
MENÙ PERSONALE
· Home
· Account personale
· Gruppi di discussione
· Messaggi privati
 
SONDAGGIO
Di solito dove conservi le tue armi?

In apposito locale blindato e chiuso
In apposito armadio blindato e chiuso
In armadio generico o ripostiglio chiuso
In armadio generico o ripostiglio aperto
Sopra un armadio
Sotto il letto
In posto nascosto al partner e/o ai figli
In vista nella mia abitazione
In vista nella mia abitazione, ma disattivate
Nella mia abitazione, dove capita o dove ho spazio
In luogo diverso dalla mia abitazione
Altro (specificare con un commento)



Risultati
Sondaggi

Voti: 2593
Commenti: 0
 
USER INFO
Benvenuto, Anonymous
Iscrizioni:
Ultime: KrystleRic
Oggi: 2
Ieri: 0
Complessive: 19996

Utenti Online:
Visitatori: 174
Iscritti: 0
Totale: 174
 
DIECI TIPI DI PALLINI E DIANA 28F
Munizioni

VELOCITA' INIZIALE E VELOCITA' RESIDUA A 20 METRI

Premessa

Quando si parla della velocità di un pallino, normalmente ci si riferisce alla sua velocità iniziale, rilevata cioè alla bocca dell’arma. Anche i test effettuati dalle riviste specializzate, destinati a verificare le prestazioni delle armi ad aria compressa, si limitano a registrare la velocità di uscita dei pallini. Più raramente, invece, è dato di vedere test che rilevino, oltre alla velocità iniziale, anche quella residua ad una certa distanza dal punto di sparo. Eppure, anche tale rilevazione può rivestire qualche interesse. E’ infatti certamente utile conoscere il comportamento del pallino nell’attimo in cui abbandona la bocca dell’arma, ma è certamente altrettanto utile sapere come esso si comporta nel momento in cui sopraggiunge nei pressi del bersaglio, che in definitiva costituisce l’obiettivo del tiro.

La conoscenza di entrambi i dati, iniziale e finale, consente altresì di indagare su come si modifica il comportamento del pallino per effetto della sua aerodinamicità, caratteristica questa che acquista incidenza preponderante man mano che esso, lasciata la bocca dell’arma, si dirige verso il bersaglio.

Sulla base di queste considerazioni ho condotto un test sparando alcune serie di pallini con una Diana 28F attraverso due cronografi, l’uno posizionato sulla volata dell’arma e l’altro a 20 metri.


Risultati

---------------------------V0 (mt/s)---------V20 (mt/s)--------E0 (joule)---------E20 (joule)


H&N Match Kugeln h.s---------167----------------135-----------------6,7-----------------4,4
(gr. 0,48)


Gamo Pro Magnum--------------176----------------150-----------------7,4----------------5,4
(gr. 0,48)


Crosman pointed-----------------168----------------145-----------------7,2----------------5,4
(gr. 0,51)


H&N Finale Match---------------157----------------133-----------------6,4----------------4,6
(gr. 0,52)


RWS CO2 target-----------------181----------------141----------------7,4----------------4,5
(gr. 0,45)


RWS S. H. point------------------157----------------126----------------6,2----------------4,0
(gr. 0,50)


RWS Diabolo---------------------169----------------133----------------6,4----------------4,0
(gr. 0,45)


Diana Sport-----------------------165----------------132----------------6,8----------------4,4
(gr. 0,50)


Fiocchi Match---------------------163----------------135----------------6,8----------------4,6
(gr. 0,51)


RWS Geco------------------------170----------------135----------------6,6----------------4,2
(gr. 0,46)


Come è stato condotto il test

L’arma usata è stata una carabina Diana 28F (con molla e guarnizione relativamente nuove) coadiuvata da due cronografi: un Combro 625 (fissato alla volata) ed un Pro Chrono Digital (posizionato a 20 metri di distanza).

Innanzitutto ho provveduto a pesare i pallini.
Anche se in taluni casi il peso era dichiarato dal produttore (sulla scatola oppure sui cataloghi) ho ritenuto di pesare tutti e dieci i tipi e di assumere il valore così ricavato per il calcolo dell’energia. Ciò, infatti, garantiva maggiormente l’omogeneità del confronto. Per ogni scatola ho provveduto ad un congruo numero di pesate, sia di singoli pallini che di una pluralità di essi. Il tutto utilizzando una bilancia elettronica di precisione, sensibile al centesimo di grammo.

Ho poi verificato l’omogeneità di rilevazione dei due cronografi.
Fissato il Combro alla volata della Diana, ho allineato il Pro Chrono a brevissima distanza tirando 8 colpi. Per 6 di essi la rilevazione è stata identica in entrambi gli strumenti mentre per 2 si è avuto lo scostamento di un metro al secondo. Dunque, più che accettabile. Posizionato il Pro Chrono a 20 metri di distanza, ho quindi effettuato la serie di tiri, 5 per ogni tipo di munizione, scegliendo ogni volta casualmente il pallino dalla scatola e limitandomi a verificare visivamente l’assenza in esso di palesi imperfezioni.

Per ogni tiro ho rilevato la velocità iniziale, segnalata dal Combro 625, e quella residua a 20 metri, segnalata dal Pro Chrono.
Dopodiché, a tavolino, ho calcolato il valore medio della velocità per ogni serie di 5 tiri ed il corrispondente valore medio di energia in joule, secondo la nota formula.


Considerazioni finali

Come tutti i test, anche questo deve costituire al più un riferimento di carattere meramente orientativo, e non già occasione per generalizzare le risultanze ottenute. Innanzitutto, esso riflette il comportamento e le prestazioni della Diana 28F (ad essere pignoli, dell’esemplare utilizzato nella prova….). Altre carabine potrebbero offrire risultati ben diversi (ho in previsione di ripetere la prova con una 77K). Escludendo i pallini “Match”, i Crosman e i Diana Sport gli altri non hanno brillato per costanza di rendimento nei tiri effettuati. Inoltre, devo segnalare che i pallini Gamo Pro Magnum usati nel test appartengono ad una partita che ho acquistato a Torino circa due anni fa. Trattasi di ottimi pallini, percepibili ad un esame visivo come uniformi, ben fatti, e leggeri (gr. 0,48). Circa un anno fa ne ho acquistate due scatole a Milano trovandoli irriconoscibili: ben più tozzi e sovracalibrati, con evidenti sbavature e decisamente più pesanti (gr. 0,52/0,53). Da buttare. Pochi giorni fa ne ho acquistato una ulteriore scatola trovandoli nuovamente irriconoscibili. Questa volta, infatti, pur se di fattura discreta, mostrano la cavità interna che non si estende fino alla punta del pallino, a mo’ di cono come i precedenti, ma che si interrompe a metà, a mo’ di tronco di cono (quasi che la punta fosse piena).
 

© thymallus - aria.compressa.org - 02/2005

Postato il Saturday, 12 February @ 11:48:21 UTC di thymallus
 
Login
Nickname

Password

Non hai ancora un tuo account? Crealo Qui!
 
Links Correlati
· Inoltre Munizioni
· News by cmladm


Articolo più letto relativo a Munizioni:
BALISTICA TERMINALE E ARIA COMPRESSA

 
Article Rating
Average Score: 4.54
Voti: 31


Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad

 
Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 

Re: DIECI TIPI DI PALLINI E DIANA 28F (Voto: 1)
di dersu il Saturday, 12 February @ 19:32:02 UTC
(Info Utente | Invia un Messaggio)
interessantissimo....un test originale basato su dati e parametri originali che mai si ha modo di osservare
complimenti



Re: DIECI TIPI DI PALLINI E DIANA 28F (Voto: 1)
di cubo il Monday, 14 February @ 01:18:38 UTC
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Veramente interessante ed utile per valutare la resa effettiva dei pallini.Questi test sono sempre bene accetti.
Ciao



Re: DIECI TIPI DI PALLINI E DIANA 28F (Voto: 1)
di franco27_it il Wednesday, 16 February @ 16:52:58 UTC
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Peccato che...
non avessi a disposizione gli AA Field 4.51 i cui valori, a giudicare da quanto se ne parla sul forum, sarebbero stati interessanti per molti di noi.
Anche perchè il tuo test mi pare molto più indicativo di tutti gli altri, per lo meno per quanto riguarda velocità e potenza.
Il minimo che si possa fare è lasciarti un ringraziamento per il tempo che ci hai dedicato.

Franco.



Re: DIECI TIPI DI PALLINI E DIANA 28F (Voto: 1)
di bygg il Thursday, 24 March @ 18:55:37 UTC
(Info Utente | Invia un Messaggio)
interessante***, è bene che chi possiede il crono divulghi i risultati delle proprie a.c.



Re: DIECI TIPI DI PALLINI E DIANA 28F (Voto: 1)
di tave il Friday, 23 September @ 16:23:29 UTC
(Info Utente | Invia un Messaggio)
molto ben fatto... non ti ho dato il massimo dei voti solo perché già che hai fatto trenta, potevi fare trentuno con un bel grafico comparativo!! ;-)
Dai, scherzo! hai fatto comunque un bel lavoro, utilissimo per me che ultimamente sto scoprendo il mondo complicato dei pellets.
grazie 1000!
tave


:: Tema adattato e rivisto da Francesco Corucci :: Ottimizzato per aria.compressa.org da NovArs - Milano - Italia ::

Per iscriversi al Portale, cioè al Sito e al Forum oppure a una sua qualsiasi sezione, è necessario accettarne incondizionatamente il Regolamento.
La registrazione al Portale o a una sua qualsiasi sezione da parte del richiedente Utente dimostra la sua piena e incondizionata accettazione del Regolamento di cui trattasi e di tutte le norme in esso contenute.
Progettazione e amministrazione del sito a cura di C. M. Leoni. Tutti i marchi e i loghi raffigurati sono di proprietà dei rispettivi Enti o Case. Tutto il resto © 2004-2005-2006-2007-2008-2009-2010-2011-2012-2013 aria.compressa.org. Tutti i commenti e gli interventi sono responsabilità di chi li effettua.
All logos and trademarks in this site are property of their respective owners. All the rest © 2004-2005-2006-2007-2008-2009-2010-2011-2012-2013 aria.compressa.org. The comments are responsibility of their respective posters.
È tassativamente vietato prelevare contenuti da qualsiasi sezione del Portale e pubblicarli in altri spazi web o diffonderli pubblicamente in forma elettronica o cartacea senza il consenso scritto del Webmaster e senza citarne espressamente la fonte.
PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.19 Secondi